inevitabile

Quasi mai scrivo un post di getto…
C’è bisogno di pause… riflessioni… a volte minuti, a volte anche giorni…
Ed è più difficile adesso, che per una volta non scrivo di me… pensando a parole dette… parole dettate dall’incertezza…
Parole per chi va via… e non capisci se questa persona va via da te perchè non ricambia… o perchè ha solo paura…
E penso a te… perchè sono convinto davvero che nessuno si possa spaventare per il tuo troppo sorridere… nè che da te si vada soltanto via…
E penso a te che quella sera mi hai detto “sai mettere sempre qualcosa di tuo in ogni cosa”… solo che questa volta non so se alla fine rimarrà qualcosa anche di mio…

Credo che…

Non ho mai dipinto, ma se ne fossi capace, credo che non riuscirei a fare un quadro in una sola volta…
Forse no…
Credo ci sia un momento giusto per trovare i colori in un prato ed un momento per dipingere quelli del cielo…
E allora adesso tanto vale scrivere tutto subito… perchè i colori (quelli dentro) so che non sarebbero comunque quelli giusti…
Forse né per il cielo, nè per un fiore… e forse verrà fuori solo un quadro sbiadito… confuso…
Perchè ho in testa una parola… e non so colorarla.
inevitabile
Perchè penso a cose che non posso fermare, a meccanismi che adesso si muovono da soli e vanno in direzioni che non ho scelto io…
Inevitabile perchè tutto ha una causa e tutto ha un effetto… e certe cose, certi motivi, se non te li spiega chi li ha messi in moto, è dura capirli da soli e farsene una ragione…
Perchè fai supposizioni, pensi di avere sbagliato qualcosa, ma non ci credi neanche poi tanto…
Una parola di troppo, un comportamento strano… non ti viene in mente niente…
Sai solo che non è più come prima, e non sai perchè. E questo è tutto.
Sai che qualcosa è cambiato e nessuno ti ha avvisato in tempo… nessuno ti ha detto che quel treno stava andando via, e ti sei trovato a fissare quei binari con sorpresa.
Ti avessero almeno salutato dal finestrino.
Ed un’amica, parlando di rapporti che cambiano e non capisci perchè un sogno abbia anche una fine, una sera mi ha detto “non l’ho detto a nessuno perchè non mi andava… perchè dovevo ancora dirlo a me stessa…”
Ed è la cosa più chiara e più bella che potesse dire.
Perchè dirlo a noi stessi significa anche farlo capire a quella parte di noi che ancora non sa e che ancora ci crede…
Quella che per ogni cosa si aspetta un perchè che invece non arriva più…
Che poi forse non toglierebbe neppure un po’ di malinconia dentro… però penso che sarebbe diverso, per quell’autostima che a volte rischiamo di toglierci da soli per un semplice dubbio…
A volte penso che non siano veramente le persone quelle che poi ci mancano quando se ne vanno… ma piuttosto quello che sapevano darci…
Come certe frasi, certe attenzioni… cose che nel tempo non si scordano…
Perchè certe sere abbiamo bisogno di sentirle ancora, anche se sono sempre le stesse parole…
Inevitabili desideri contro cui non serve lottare e non puoi neanche impedirti di domandarti “perchè”…
Perchè lui… lei… si allontanano senza motivo apparente… e non lo sai se magari vorrebbe un po’ restare oppure… oppure se va bene così, ed è semplicemente meglio perchè non può essere diversamente… e tutto quello che c’è adesso… quel che rimane di gioie, dolori… stagioni che finiscono… potrebbe non bastare…
Potremmo non avere la pazienza di aspettare che torni la nostra stagione…
E allora godiamo di quel che c’è… anche quando il cielo non sarà proprio blu come adesso… anche se le pioggie ci bagneranno e non ci sarà sempre tempo per asciugarsi… ed anche se la musica continuerà a suonare e noi saremo lontani… perchè tenderemo le orecchie e la sentiremo ancora…

Un abbraccio… a chi passa di qui
e sta perdendo qualcosa…
Inevitabilmente…

Mi regalavano bugie avare di sorrisi
e sentimenti già divisi e buttati via
gli alibi che so a memoria e che non cambiano una storia
…non si può tornare indietro mai…
sbagliati incontri guardando male dentro me…


¤gAs¤

Annunci

26 risposte a “inevitabile

  1. ….per fortuna l\’hai scritto di getto…..
    sai…certe sensazioni…certe emozioni…certi colori come hai detto tu …sono un attimo giusto…
    e quello giusto per queste parole era…ora….domani sarebbero state diverse….
    come diverso sarebbe stato se mi avessero fatto scendere dal treno…ma mi hanno buttata dal finestrino del treno in corsa…
    come diverso sarebbe stato se mi avessero detto…ho bisogno di tempo….
    come diverso sarebbe stato se mi avessero dato un perchè…
    momenti…vita….inevitabili?
    forse hai ragione….ma…non esistono incontri sbagliati….
    forse solo incontri che possono fare molto male….
     
    per fortuna hai scritto di getto….
    dolcenotte gas….sono tornata
    emma

  2. Come tu l’hai scritto di getto, io l’ho letto altrettanto di getto e tutto d’un fiato, senza la minima sosta, senza mai tornare indietro a rileggere per capire…..
    Credo di poter affermare che forse è il migliore…..si gAs, almeno ai miei occhi o forse per cio’ che ha trasmesso alla mia anima questo, forse è fino ad ora, il migliore tra gli interventi che ho letto….forse perche’ dentro ci sei tu!
    Non mi va di aggiungere altro sai gAs, tanto, gia’ hai capito cosa voglio dire, come tutte le volte che mi ascolti anche nel silenzio e come tutte quelle magiche volte che cogli nel segno anche senza bersaglio visibile ad occhio nudo….
    Notte gAs…e benvenuto nel mondo dell’ istinto !!!

  3. Quello che forse mi ha colpito di più in questo intrevento è il saluto alla fine. Può apparire banale, eppure… spesso perdiamo qualcosa, e nessuno se ne accorge. Ci sfugge tra le mani e talvolta non ce ne rendiamo conto nemmeno noi. Troppo concentrati a tenere le mani impegnate per notare che qualcosa sta scivolando via, e improvvisamente le dita afferrano il vuoto. Ma questa è solo una delle tante possibilità.
    Inevitabilmente. Inevitabilmente. E\’ una parola che ripeto spesso, rende bene l\’idea delle dinamiche di questa vita. Cosa realmente resta sotto il nostro pieno controllo, ormai? Credo che siano veramente poche le cose che possiamo includere in questa categoria. Persino le emozioni, ciò che di più personale possediamo, sfuggono al nostro controllo. Non sempre, se si è "bravi" e "allenati", ma nella stragrande maggioranza delle volte anche questo risulta inevitabile. Allora ciò che dobbiamo fare è camminare lungo il corso d\’acqua e vedere che succede, comportarci di conseguenza. Scoprire dove porta, e tenerci pronti a nuotare controcorrente se necessario, o a seguire il flusso. Chissà se tutto questo ha veramente un senso.
    Infine, per rispondere alla tua domanda implicita, quale colore potrebbe rappresentare la parola "inevitabilmente"? Non lo so nemmeno io, mi spiace… credo che una parola come questa possa assumere colori diversi a seconda del momento, della persona che la pronuncia, che la pensa, della persona che la sente, o la ascolta, a seconda dei colori che si hanno a disposizione e degli eventi che l\’accompagnano. Ci sono così tante variabili…
    L\’importante è esserne consapevoli… cosapevoli di ciò che vuol dire per noi questa parola…
    A presto gAs

  4. …lo sappiamo tutti troppo bene che le persone vanno via, che le cose finiscono… lo sappiamo tutti troppo bene…
    forse è il sapore di quell\’addio che ci ha tenuto compagnia per la prima volta e poi per la seconda,e così via… forse è quel sapore che vogliamo evitare…
    io ho lasciato correre troppi treni,anche quelli giusti…
    li ho lasciati correre perché in quei momenti non avevo sufficiente voce in gola per gridare che ero lì, che volevo salire, che era il treno giusto che andava nella direzione giusta…
    e sai,certi treni non ripassano…
    ma,stufa di starmene ad assecondare un rimorso,taccio.
    …perché c\’è un momento giusto per ogni cosa, come era sicuramente il momento giusto per il tuo post… ma non lo è per tanto altro…
    e poi per fortuna, c\’è il blog di qualcuno dove si può venire a riposare, ad aspettare che arrivino le parole o a leggere che qualcuno si sente come mi sento io adesso…
    un blog che non è soltanto un blog… dove posso prendermi un abbraccio fra i tanti che regali qui… e sapere che non perderò anche quello…
     
    ciao gAs… 

  5. "..Non sono le persone quelle che poi ci mancano quando se ne vanno… ma piuttosto quello che sapevano darci…"oddio…che brivido a questa frase… perchè ognuno ci da qualcosa, in questa vita così sempre incasinata..E ognuno in modo diverso.. e poi succede che trovi quello che vuoi sentirti dire..quello che volevi sentire..dentro…O che credevi di non essere capace di provare..E chi è capace di dartelo…ti resta nel cuore come nessun altro.. "…a volte basta una stella in meno, in cielo… ed è già buio…"
    Quando ho detto che sai metterci sempre qualcosa di tuo in ogni cosa, ne ero certa così come adesso..Perchè anche qui, tra le citazioni, tra l\’albraccio e i pensieri che scivolano silenziosamente nella notte,c\’è quel qualcosa di tuo che ha la capacità di lasciare senza fiato… per lo meno pr me è così….Noretta..

  6. …mmm……ma pensi sul serio che io non sappia che qui….ci sono sempre?
    rido…vi voglio troppo bene….
    siete parte della mia vita….ed io non dimentico ….
     
    un abbraccio gas…..
    emma

  7. Bisogna imparare a vivere nel qui e ora, godere degli attimi, cosa che è più facile a dirsi che a farsi.
    Ma tutto scorre e nulla resta immutato…………….un caro saluto e grazie per le tue carinissime mail.
    Buona serata Fiord

  8. l\’avevo scritto prima ….e giuro era di getto anche il commento …ma non ho "aggiunto" forse la stanchezza chissà …ma nella memoria il colore di questo tuo "getto" è decisamente OPALESCENTE  :) :) :)
    cerchi sempre di capire il colore della luce ……cerchi di capire perchè quel raggio luminoso  se ne è andato ….ma credimi è solo perchè a trattenerlo lo avresti ucciso,assorbito…..e sarebbe  divenuto buio …ora invece è nella luce vivida e con i mille riflessi a volte lo ammetto malinconici ,ma ti colora la vita…..e illumina il buio! :) :) :) dolce notte gas  

  9. ciao gas…inevitabile, si credo che sia la parola giusta per certe situazioni.
    a mie spese ho imparato che certe persone entrano nella tua vita solo per un breve periodo..per colmare un grandissimo vuoto che avevamo nel cuore o nell\’anima… e che a volte neanche tu sapevi di avere.
    Poi svaniscono, diventano solo ricordi, belli, teneri, ma solo ricordi…
    sono come la tua stagione preferita…arrivano, ti sorprendono per la loro bellezza , ti sollevano e ti fanno sorridere come non mai, ma purtroppo poi passano…
    e tu mille volte e altre mille ti chiedi il perchè non sei riuscito a trattenerli, perchè ti sono scivolate via come la sabbia tra le dita, perchè non sei riuscito a frenare la corsa di quel treno che ti portava via il tuo pensiero felice…
    Non chiederti il perchè…
    a volte ci sono domande per le quali non avremo risposta…
    ti posso solo dire questo…
    assapora quello che ti ha dato…avrai conosciuto forse una parte di te che molto probabilmente non credevi di avere.
    avrai dipinto tele con colori nuovi e brillanti, avrai sorriso e fatto vibrare l\’anima come mai credevi di prima….
    trattieni la ricchezza che ti ha fatto scoprire, perchè potrai essere tu a donarla un giorno…
    le persone entrano ed escono dalla nostra vita più di quanto noi possiamo immaginare..a volte ritornano, ma il più no. In ogni incontro che facciamo, in ogni amicizia o amore che noi allaciamo, scopriamo sempre una nuova parte di noi…una nuova sfaccettatura
    alcuni incontri sono magici e stupefacenti, altri sono strani e non certo molto belli, ma tutti sono significativi perchè ti aiutano a capire chi sei e soprattutto quali sono le tue qualità e dove puoi spingerti nelle situazioni.
    so che adsso ti sembrerà strano e ridicolo ciò che ti scrivo, ma con il tempo capirai le mie parole…
    non essere triste perchè ci saranno tantissime persone pronte a conoscerti e a godere della tua compagnia.
    Ti auguro una notte serena e spero di aver fatto increspare un pochino la tua bocca in un leggero sorriso…
    dolce notte..a presto giò…
    ps..sei sempre il benvenuto da me…
     
     
     

  10. "Sai che qualcosa è cambiato e nessuno ti ha avvisato in tempo… nessuno ti ha detto che quel treno stava andando via, e ti sei trovato a fissare quei binari con sorpresa.Ti avessero almeno salutato dal finestrino."
     
    Queste tue parole mi hanno fatto pensare a tutte le volte che per impedire che ciò accadesse, sul "treno" non ci siamo neppure saliti per il timore di affrontare tutto quello che ne sarebbe scaturito. Ma così non è vivere…… Vivere è accettare l\’amicizia, l\’affetto degli altri senza voler fermare nessuno a se stesso, stare sempre con le  braccia aperte per accogliere e per lasciar andare via. Ciao gAs.

  11. Sempre e inevitabilmente…rimane dentro qualcosa…
    che ti accarezza l\’anima..ti sfiora nell\’aria fresca della notte…
    seguendo il movimento dell\’onda…come un canto sublime…
    appena sussurrato…sotto la luna d\’argento…
    ciao dolce amico….Lady
     

  12. nella nostra vita spesso abbiamo il desiderio di essere totalmente padroni
    di essa … eppure non è quasi mai così .. le cose accadano,cambiano e finiscono
    senza il nostro volere,… inevitabilmente! chissà che piega prenderebbe la vita se uno
    potesse programmarla come vuole .. che ci lasciano un sorriso o  lacrime,le cose
    che ci accadono nella vita ci restano per sempre e accade solo perchè sono proprio
    cose che non ci saremmo mai aspettati ..
    grazie mille per gli auguri gas… e grazie a tutto quello che ci dai ;-)

  13. Ciao Gas grazie x le tue belle parole
    e x il tuo passaggio da me,
    o letto il tuo post davvero
     molto bello è molto forte,
    le tue parole mi anno colpito
    specialmente quella in colore verde
    si è propio cosi anche a me
    mi regalono bugie avare di sorrisi,
    perdonami,
    sai io dopo anni e anni
    ho capito il mio dono di natura,
    nn xke sono una gitana.
    Un abbraccio gitano
    a presto lo spero tanto un beso
           CINZIA
     
     
      

  14. E milioni di parole mi scorrono nella testa..
    infinite combinazioni che creano frasi..
    ma questa volta non riescono ad uscire..
    perchè l\’unica cosa che ora ha per me significato è un abbraccio.
    Sciogliere le emozioni nel calore dei corpi che si uniscono..
    troppo distanti per poterlo fare davvero,
    ma ti lascio cmq il mio abbraccio virtuale..
    che poi magari nn è detto sia tanto freddo!
    Chiudi gli occhi.. respira profondo.. e senti il calore delle mie braccia che ti stringono.
    Magari nn ti servirà a trovare i colori giusti..
    a creare la giusta melodia..
    a capire ciò che nn afferri…
    ma in questo momento, ora, il mio abbraccio è inevitabile.

  15. Non sono le persone quelle che ci mancano… quanto quello che sapevano darci…
    sai una cosa?
    se riesci a renderti conto di COSA ti davano, e ad essere sicuro che te lo davano davvero, sei già fortunato, o meglio, illuminato.
    Troppe cose si danno per scontate, o non le si vede…
    …spesso siamo ciechi…
    Grazie della visita.
    Anche se probabilmente questo mio blog ha già visto la sua fine.
    Ciao da Tisifone
     

  16. Non sono mai stata brava a dire grazie.. Per quello che ho avuto e per quello che soprattutto ho.. Ma forse ora è tempo… E’ tempo di dire grazie a quelle persone che mi hanno lasciata andare, mi hanno fatto del male, mi hanno fatto crescere, sbagliare e soprattutto grazie a quelle persone che mi hanno insegnato ad amare.. Grazie a voi che mi avete tirato su, e anche a coloro che hanno cercato di tirarmi giù nel vortice della loro infelicità.. Grazie.. Perchè se sono diventata quello che sono lo devo a questi grazie mai detti…grazie anke a te gas…x questo intervento e per tutto quello che fai x me,che puo’ sembrare poco ma per me e’ tantissimo…e’ davvero vero tu metti qualcosa di tuo in ogni cosa…
    non l’ho detto a nessuno perche’ non mi andava… perchè dovevo ancora dirlo a me stessa a me stessa… e sai ke ti dico? ancora a me stessa  non l’ho detto,e non so perchè continuo a pensare ad una persona che mi ha fatto solo del male…non so perchè continuo a complicare la mia vita cercando nelle persone qualcosa di buono…
    ….non lo so…ma come ti dissi e’ inevitabile…prima o poi aprirò gli occhi e mi rendero’ conto di quanto sono stata scema…e tu sarai di nuovo li a consolarmi..come farei senza di te..:)
    ho tanta paura,paura che la pesona a cui tengo di più se ne vada..questa volta per sempre,ma come hai detto non trovo colpe in me…ma cerco solo di darmi colpe che non mi appartengono..quando la smetterò?…forse mai…
    …perchè ogni eclisse passa e va,come una nuvola…dopo torna sempre il sereno….
    questo è il mio augurio che faccio ad ognuno di voi,non i soliti auguri…ma l’augurio che la vostra eclisse possa finire…come del resto la mia…
    …grazie gas tutto questo mi ha fatto riflettere,come del resto capita ognivolta che parlo con te,ormai sei una persona essenziale nella mia vita…
    un bacio,Federica
     
     

  17. tutto è inevitabile…..il problema è riuscire ad accettare e capire cio che inevitabilmente capita….perchè a volte nn basta la rabbia e nn bastano le parole…e neanche un abbraccio…o una spiegazione logica…a volte l\’inevitabile fa tanto male,…forse troppo…
     
    Sara

  18. è tanto che non passavo dal tuo blog…ma eccomi che ci sono e mi rifai illuminare gli occhi pieni di emozioni di ricordi pieni di tutto e di niente che sono una cosa sola…
    meglio scrivere di getto xk non si sa mai se poi potremmo riuscire a finire di scrivere tutto, xk tutto può sfuggire di mano e andarsene via INEVITABILMENTE…senza un xk senza un motivo, sappiamo sool che va via e ci lascia x sempre…e spesso sono solo i piccoli gesti quelle cose che ci facevano provare, che ci ricordano che non c’è + quel qualcuno/cosa a noi caro, ma non la cosa stessa ma proprio quello che ci dava…
    tutto può andarsene via in un frazione di secondo come se n’è andato un amico nostro, che a soli 16anni x una caduta banale dal motorino ci ha lasciato senza preavviso lasciando un vuoto nei nostri cuori x sempre..
    un bacio ^^
    ti voglio bene

  19.  
    non credo che esistano incontri sbagliati
    credo invece che esistano incontri che avvengono in un momento sbagliato…
     
    mi posso prendere il tuo abbraccio…
    ho perso qualcosa…
    qualcosa che era bello e importnate
    per me…
    un sorriso
    Claudia
     
     
     

  20. Quanto sono vere le parole che hai scritto…
    io mi trovo esatamente in quel momento…
    la mia testa è piena di confusione, domande… di ricordi…
    ma non serve a nulla farsi 1000 domande…mai e poi mai avremo le risposte, o meglio le risposte che vorremmo sentire;
    credevo che non andasse mai via da me, ed invece non me ne sono neanke accorta…
    questa è la vita, e ti accorgerai che è piena di persone che entrano in te solo per poco tempo e che poi… puff…spariscono, lasciandoti un pugno di malinconia,amore vuoto, ricordi..che resteranno x sempre con te…
    ciao Gas, un sorriso ed un bacino anche a te…a prestissimo…
     

  21. è come se queste parole le avessi scritte io…..mi è venuto un brivido…. e un nodo alla gola… perdere inevitabilmente qualcuno fa parte della vita…ma perdere qualcuno senza sapere il motivo è una cosa che nn da pace… perchè ti passano per la mente mille cose, mille risposte. perchè non l\’avresti mai detto che finisse così. perchè quello che hai provato insieme a lui/lei rimarrà nel tuo cuore per sempre. e ti domandi come una persona possa sparire dopo tutto quello… tutto quello che solo noi sappiamo… che solo noi possiamo capire. un solo sorriso può mancarci da impazzire se ci viene tolto senza motivo. sono risposte che nessuno ci potrà mai dare. risposte che fanno rabbia, e non possiamo fare niente.
    un abbraccio..

  22. Sinceramente mi ha fatto effetto leggere questo post e tutti i suoi commenti, perché ti conosco da poco e non so niente di te, quindi posso solo interpretare, filtrare le tue parole e le tue emozioni attraverso le mie. Come d\’altronde ha fatto chi ti ha risposto, mettendo nei commenti un pezzetto della propria anima e facendo proprie le tue emozioni. Non so se ho capito bene il senso, ma penso tu abbia perso qualcuno a cui tenevi molto o che amavi. Al di la del fatto che ogni persona che incontriamo sul nostro cammino, nel bene e nel male, ci fa crescere dentro…. A volte ritornano. A volte se ne vanno per paura, non per mancanza di sentimento. Spesso amare qualcuno forte, qualcuno speciale, fa semplicemente paura… io recentemente ho perso qualcuno che per me era molto importante. Prima ho provato ad inseguirlo, col rischio di perderlo del tutto. Poi le sue parole: “IL MIO IO ADESSO HA PAURA DI TE”. Allora mi sono arresa, è l’ho lasciato andare… sei mesi, sei mesi di sofferenza, di vuoto dentro, come se mi avessero tolto il cuore dal petto… poi all’improvviso è tornato. Ed ora, se pur tra mille difficoltà, stiamo provando a costruire qualcosa insieme. Se ami una persona, devi avere la forza di lasciarla andare. Spesso non si rende conto di quanto contiamo per lei finché non ci perde. Se torna da te, è tua per sempre, se non lo fa, vuol dire che in fondo non è mai stata tua. Non sempre è inevitabile, ma il più delle volte non dipende dalla nostra di volontà. Bisogna lasciare l’altro libero di scegliere, libero di capire. Se non prova niente per noi. O se invece la nostra mancanza è più forte della sua paura. E a volte, i treni, possono anche tornare in stazione. Riportandoci chi era partito.

  23. Inevitabilmente è… chiudere la porta a tutto ciò che è nuovo, ogni cambiamento, ogni trasformazione… Ci sono momenti importanti e tempo da lasciar perdere… ma nulla passa senza lasciarci qualcosa. Il tempo è solo una convenzione… il ricordo è l\’infinito. Il dolore che c\’è in questa parola lo si ritrova anche in una nascita… così come nella morte… ma nulla di ciò che è dolorosamene inevitabile non serve ad arricchirci e a donarci qualcosa di nuovo. Imparare la vita.

  24. mamma mia gAs… tu sai scrivere mille volte meglio di me, ma leggendo certi tuoi post, mi sembra di leggere dentro me stessa…
    troppe persone che avevo scambiato per amiche mi hanno voltato le spalle per un niente… troppe volte mi sono sentita colpevole… la mia autostima ormai non c’è più da tanto tempo… a volte torna a fare capolino (solo un po’)quando capita sul mio cammino una persona che mi regala un po’ di tenerezza e qualche sorriso…. come adesso….

  25. ma guarda tu dove sono finita stasera?
    proprio stasera che penso…che certe cose non le puoi impedire…perchè prima o poi accade che qualcuno si allontana e tu non puoi fermarlo..e inevitabilmente qualcosa dentro si stringe come in una morsa…le emozioni diventano liquide…e vorresti dire…ma non puoi..non serve e poi..non è nemmeno giusto…E resti a guardare in silenzio…a fissare ogni momento dentro ancora di più..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...