fine anno…

…il mio post di Natale…

Certi piccoli doni… quelli che ho sempre trovato fra queste pagine…
Piccoli doni… fatti di piccole cose, di un pensiero o di un momento da dividere, nascosto in un commento… fatti di quel saluto caldo come una carezza, di una piccola immagine sul guestbook che parli di voi… di quel sorriso così vero che da qui si può quasi vedere…
Ed io davvero non so se sia più bello il vostro momento, mentre a qualcuno viene voglia di lasciare due righe che parlino di sè… o se spetta a me la parte più preziosa, quella di scoprire che siete stati qui…
Certi piccoli doni… consapevole che qui non serve essere dei Re della grafica od abili scrittori, che quel che conta poi alla fine non è il dono, ma il modo di donare… e qualcuno questa frase la conosce già, e sorride… lo so… :)
E’ il mio post di Natale… è buffo se lo chiamo così, ma mi piace perchè lo fa sentire semplice… ed io ho voglia di scriverlo così anche se sarà pieno di errori, di sogni ingenui e pensieri disordinati… perchè vorrei augurare tante belle cose, ma i sogni di tutti poi non li conosco… e allora qualcosa sbaglierò ogni volta…
Vorrei solo augurare a tutti un anno diverso… un anno di cambiamenti interiori… di quelli che è sempre così difficile fare ed invece io vorrei regalarveli…
E vorrei augurarlo anche a chi ogni giorno mette a tacere il cuore perchè è convinto che ormai non sappia più quel che dice…
E a chi pensa che per fare un regalo debba sempre per forza esserci un motivo e un’occasione… e allora a Natale vada fatto per forza…
E a chi non ha fantasia, a chi non sa prendere in mano una penna e disegnare un sole che sorride, solo perchè nella realtà non è fatto così…
A chi non ha mai sentito un brivido corrergli addosso soltanto ascoltando una canzone…
A chi non sa cosa vuol dire dover trattenere a stento una lacrima mentre guardi la scena di un film…
A chi non ha mai capito come sia bello qualche volta anche chiedere scusa…
A chi non ti ha mai regalato un sorriso senza prima volere qualcosa in cambio…
A chi dietro a una cravatta non sa neanche più farti credere che ci sia anche un uomo…
A chi non sa ridere, a chi non sa leggere neanche gli occhi di un bambino…
A chi pensa che la violenza sugli altri sia soltanto quella fisica, e che come tale ogni ferita guarisca sempre in fretta…
A chi riterrebbe "sconveniente" persino scrivere un post come questo…
E allora ancora un anno di buoni propositi, ancora un anno di sbagli da riparare ed errori per imparare.
Ancora un anno. E tempo per cambiare, tempo per capire e per… imparare a sentire…
E alla fine, come un bravo bambino, lascio anche il mio pensierino per il Natale… e so di conoscere la mia risposta, ma ci penserò ancora… se davvero abbia più importanza un regalo di valore fatto da chi ci conosce bene (e sa quel che ci piace), od una semplice rosa ma donata con il cuore, con la mano ferita dalle spine…
Il regalo utile che rincorrevamo da tempo, o quella sorpresa da portare sempre nel cuore…
E pensando a questo sceglierò sempre di regalare senza un perchè, piuttosto che dire che è soltanto Natale…
Perchè a volte dare ha più senso che ricevere…
Così, anche se non ho nulla, a voi vorrei lasciare una storia… una storia che gira e che forse conoscete già, ma la rileggerete volentieri…
Una storia che a me piace molto perchè è di una dolcezza straordinaria… una letterina sotto il piatto che chiunque vorrebbe trovare…

La storia ebbe inizio molto tempo fa, quando un uomo punì sua figlia di 5 anni per la perdita di un oggetto di valore ed il denaro in quel periodo era poco.
Era il periodo di Natale, la mattina successiva la bambina portò un regalo e disse: "Papà… è per te".
Il padre era visibilmente imbarazzato, ma si arrabbiò moltissimo quando, aprendo la scatola, vide che dentro non c’era nulla.
Disse in modo brusco: "Non lo sai che quando si fa un regalo, si presuppone che nella scatola ci sia qualcosa?".
La bimba lo guardò dal basso verso l’alto e con le lacrime agli occhi disse: "Papà… non è vuota. Ho messo dentro tanti baci per te fino a riempirla".
Il padre si sentì annientato. Si inginocchiò, mise le braccia al collo della sua bimba e le chiese perdono.
Per tutto il resto della sua vita, il padre tenne sempre la scatola vicino al suo letto e quando si sentiva scoraggiato o in difficoltà, apriva la scatola e tirava fuori un bacio immaginario ricordando l’amore che la bambina ci aveva messo dentro.
Ognuno di noi ha una scatola piena di baci e amore incondizionato, dei nostri figli e dei nostri amici…
Non ci sono cose più importanti che si possano possedere…

…tanti Auguri a tutti… :)

…a Natale puoi
…riprendere a giocare
…riprendere a sognare
…riprendere quel tempo
…che rincorrevi tanto

Annunci

10 risposte a “fine anno…

  1. Veramente dolcissimo gAs, mi hai fatto venire i "lucciconi". Parole semplici che arrivano al cuore, dirette. Bellissimo regalo di Natale. GRAZIE…

  2. A Natale puoi….dire cio’ che non riesci a dire mai…che bello è stare insieme…E’ Natale e a Natale si puo’ fare di piuuuuuuu’ E’ Natale e a Natale si puo’ amare di piuuuuuuuuuuuu’ …….A NATALE PUOI … !!!Il mio augurio va a te caro amico gAs, che sei leale, sincero ma con tatto, sei dolce, affettuoso, premuroso, accomodante, riflessivo ma con la giusta dose di istintivita’…..a te che sei speciale!

  3. grazie Gas, a Natale si respira sempre una bella atmosfera tra la gente,sembrano essere tuttipiù buoni,più sereni,più disponibili,sembrano essere tutti più……più! e allora ti auguro che nella tuavita,ogni giorno, tu riesca a trovarare un pò di "natale"…. tantissimi dolci auguri

  4. …a Natale,si respira un aria diversa,le città son diverse,le luci, i colori,le vetrine dei negozzi imbottite di oggetti,si vede tanta gente con pacchi e buste in mano…siamo tutti un pò impegnati a comprare i regali che per qualche giorno sembra che ci dimentichiamo a casa "i nostri bagagli"…è bella l\’aria del Natale *__*e allora…ti faccio i miei migliori auguri per un felice e sereno Natale…un bacione!!

  5. Colpita.In un cuore che oggi non fa neanche male… dopo queste parole.Niente da aggiungere,e dirti solo che sono d\’accordo con te mi sembra poco e insignificante.Il tuo blog, gAs, è come quella scatola…Io vengo qui tutte le volte che ho bisogno di ricordarmi che c\’è amore nel mondo.Ti abbraccio…con tutto l\’amore che posso.

  6. Hai ragione è da tantissimo che non passo più da qua… Sono così presa dallo studio che non ho neanche più il tempo di stare dietro al mio blog… ma è sempre un piacere tornare in questo "paradiso virtuale" e leggere i tuoi dolci pensieri!Un bacio e tanti auguri con la speranza che tutti i tuoi desideri si possano realizzare ^_^Ileana

  7. non ci soffermiamo mai a pensarci…………..i baci non riempiono fisicamente una scatola,ma lasciano delle tracce così importanti nel nostro cuore,mi ha commossa questa storia,non la conoscevo,ma a pensarci sono i baci delle persone che amiamo a dare un senso alle nostre giornate. grazie Gas per questo regalo di Natale. teresa

  8. Anche con una settimana di ritardo vengo qui e mi prendo i miei auguri di natale che fanno cmq bene al cuore anche se non è più natale…e poi finalmente…vedo parte di te!!!!Auguri gAs, per quest\’anno ma soprattutto per oggi 2 gennaio 2009, che sia un gran giorno….perchè un anno è fatto di singoli giorni.Un abbraccioKatia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...