una collana di pensieri sparsi tra stelle e fiori

C’era profumo nell’aria questa mattina, non saprei dire di cosa. Sarà stato per questi fiori sulla strada, ma non credo sia tutto merito loro. Ammetto di non conoscere i nomi dei fiori. Ne ricordo davvero pochi, ma non l’ho mai sentita come una cosa tanto grave. Quando certe cose le vivi dentro, un nome serve solo per farla capire agli altri. Come se un fiore non si chiamasse fiore o se l’alba domani avesse un’ altro nome, mi sentirei invadere comunque dagli stessi colori e dagli stessi profumi.
Pensieri sparsi come stelle… Di cui poco si sa dei loro nomi, eppure…

Una collana di pensieri che mi porta fin qui.
Sarà che è primavera. Sarà che questa mattina c’era già il sole.
Dalla finestra di una casa più in basso, nella strada che scende, la stessa tv accesa ogni mattino; previsioni meteo, lo stesso canale che mentre passo mi accompagna distrattamente dietro al vetro per qualche istante, con sole e nuvolette disegnate che dalla strada sono punti indistinti sulla cartina. Questione di prospettive, se ci penso… per queste terre, queste nostre città che a starci dentro sembrano sempre così grandi, finché non le vedi da lontano e allora è tutto piccolo piccolo. Puntini.
Sarà una bella giornata oggi, pensavo. Lo sentivo da solo, non c’era bisogno del meteo. Sarà bella dentro, per questo ne sono sicuro…
Certe condizioni di luce al mattino ti fan vedere cose che altrimenti sfuggirebbero, e sono puntini lampeggianti nel cielo, ancora puntini, rotte di aerei che da qui sembrano quasi scontrarsi, passarsi accanto con la gente che si saluta con la mano da un finestrino. Come treni che per alcune centinaia di metri viaggiano sui binari paralleli della stazione e ci si guarda dal vetro. Che se ci fossero dei bambini sopra, allora saluterebbero di sicuro con la mano, come dagli autobus in gita. Loro salutano sempre.
Ma lassù le distanze sono enormi e la gente non saluta, quasi il cielo fosse un enorme marciapiede dove ci si incontra senza vedersi. Il cielo è un giorno qualunque in una città qualunque, dove le rotte non si incrociano mai anche se siamo sotto lo stesso cielo e ci passiamo accanto. Chi di voi passerà sotto questo cielo domani? Promettete di fermarvi un istante a parlare, a salutare con la mano? Domani forse sarò quello vestito di sole… o forse lo sarete voi. So adattarmi.
Ho pensieri sparsi per la testa, disordinati forse, e chissà se qualcuno avrà la pazienza di infilarli uno ad uno come perline e di portarli un po’ con sé. Una collana di pensieri. Qualcuno che forse pensava di trovare qui un post sulla Pasqua ed in realtà è stata solo una coincidenza di tempi, perché non ci sono quasi mai o, davvero, sempre meno. Eppure quando mi fermo, c’è chi se ne accorge sempre. Non è un fatto di aggiornamenti o di sottoscrizioni, né una statistica a dirlo. E’ per come lo sento io. E’ per questa sensazione che qualcuno ogni tanto passi qui anche quando novità non ce ne sono. Magari ha soltanto voglia di sedersi qui e restare. Così, inavvertitamente, spazza via quella strana polvere che altrimenti lascerebbe qui il tempo. Per questo quando arrivo non la trovo e sembra sempre ieri…
Chissà se ogni persona che torna qui lo capisce. Se si rende conto quanto mi renderà più semplice tornare qui e restare… Pensieri sparsi per la testa, si.
Sarà che è primavera. Sarà che non tornavo da tanto e allora ne approfitto…
Fino a poco tempo fa, uscendo dalla mia città, immobili da anni su un’ incrocio, c’erano due alberi, due splendidi pini domestici davanti a cui passavo ogni mattina. Una curva ed uno stop, e loro erano lì, proprio al lato esterno della curva. Ti guardavano, ti sfidavano come a dire dai, adesso vogliamo vedere come sei bravo ad evitarci… perché in effetti ho pensato spesso che quella strada potesse essere pericolosa, o meglio… che fossero loro il pericolo, piuttosto che la strada. Ma non mancavano i giorni in cui invece pensavo solo a quanto fossero stupendi. Forse non vedere mai le cose in un modo soltanto, fa parte del mio modo di essere. E sarà anche per la luce che cambia ogni giorno, ma certe volte li vedevo davvero, belli e statuari, ed erano parte del mio sentire… e volte in cui invece loro stessi mi avranno visto passare indifferente, perché ero semplicemente in ritardo o pensavo ad altro. Due modi diversi di vedere e di sentire le cose, forse uno su ON e l’altro su OFF o soltanto in pausa, ma che scorrono sempre paralleli da mattino a sera. E sin dal mattino abbiamo la possibilità di saltare da un punto di vista all’altro, senza limiti. Perché non è mai troppo tardi per cambiare il corso di una giornata, e a questa possibilità, a questo senso di libertà, mi sento molto legato. E’ meraviglioso…
Così so che ci saranno giorni in cui il mio cielo sarà davvero azzurro, e di quell’ azzurro vorrò bagnare i miei pensieri attraversandolo fino a sera. E giorni in cui invece davanti a me vedrò solo un enorme manifesto di colore azzurro. Raffigurerà il cielo, ma sarà finto e quasi non lo vedrò. Come non si guarda quel cartellone pubblicitario che da anni incrociamo ogni giorno sulla stessa strada…
Pensieri sparsi, penso a quanta pubblicità ci sia nelle nostre vite, quante interruzioni forzate, quanto tempo lasciato ad aspettare qualcosa di più. Quanta musica che non riusciamo a sentire per intero, per quanto certi giorni si riesca a farlo con orecchie più attente.
Così ci sono giorni pieni di musica, nascono già così… ed altri in cui invece la testa va altrove e non ci accorgiamo neppure di quella che sta passando intorno a noi…
A volte te ne accorgi solo quando il disco è finito e resta il silenzio. Perché cerchiamo troppo spesso la perfezione, non ci accontentiamo, ci arrabbiamo per niente, discutiamo… Basterebbe un po’ di umiltà. Basterebbe cercare di essere migliori e non per forza i migliori. Basterebbe saper passare sopra a certe piccole amarezze, capire quando l’amor ferito è dignità e quando invece è soltanto stupido orgoglio. Basterebbe cambiare canale ai pensieri quando si fanno irritanti ed insistenti, perché non ci distraggano da tutto il buono che c’è…

Buona Pasqua anime belle… :)

Annunci

44 risposte a “una collana di pensieri sparsi tra stelle e fiori

  1. Da che passo qui…ogni volta che ti leggo è come trovare una piccola perla…quante ne ho infilate in piccoli gioielli che ho indossato nel cuore..e ora sei tu a lasciare una collana…l’ho provata mentre leggevo…mi sono specchiata in quei pensieri sparsi tra stelle e fiori..a metà strada tra cielo e terra…con la bellezza di chi guarda ancora oltre le nuvole e la concretezza di chi muove i suoi passi nei sentieri della vita…
    Mi sembra di vederti…mi sembra di camminare negli stessi posti…che se poi anche fossero posti diversi non importa…è tutto così bello…
    Si respira così bene ..
    Buona Pasqua anche a te…

    • Beh, se intanto siamo già riusciti a sincronizzare gli stessi luoghi in cui camminiamo, magari un giorno riuscirà a sincronizzarsi anche il tempo… e a farci salutare insieme con la mano :)

  2. Eccomi gAs a ringraziarti per il tuo passaggio da me e per questo post che è veramente bellissimo. Un dono di Pasqua.Volentieri e con calma mi sono fermata “ad infilare perline per fare una collana” ed alla fine mi sono detta che tu dai anima anche alle cose inanimate.
    La conclusione del post mi piace molto….perchè è vero
    che basterebbe solo un poco di umiltà per poter vedere “il sole, il bene, la luce sempre e ovunque”
    Un abbraccio. Lucetta

  3. Sicuramente non è “il post di Pasqua”…è qualcosa di più, qualcosa di diverso…e ogni strada porta ad una meta.
    Non credo d’essere daltonica se ti dico di vedere un pensiero scritto con due colori che su un’unica tela si mescolano in un gioco di ombre e sfumature…un po’ come le fronde dei pini domestici sul lato esterno di quella curva che a seconda di come li osservi ti appaiono diversi. Fra le mani due fili che intreccio…e tante perline da infilare…fiori senza nome…stelle…speranze…malinconie…gioie piccine…lievi inquietudini…e tanto altro…un nodo leggero e non una vera e propria chiusura perchè tu sai che ci saranno nuove perline da aggiungere e anche io…una fragile, ma importante collana di colori acquarello. Come sai che i dischi non finiscono e il silenzio è pieno di musica…e le forme del cielo sono molteplici…anche i “manifesti” nascondono muri di vissuto…e quel manifesto è solo illusione perchè il cielo c’è…denso di pioggia, di profumi, di azzurro. “I migliori” nn vedono il cielo e nemmeno il suo manifesto…c’e chi respira il cielo solo per vivere!
    Forse non ho capito nulla, ma ho voluto lo stesso lasciarti le briciole di quello che ho sentito, leggendoti…solo qualche briciolina perchè sarei stata capace di scriverti un papiro lunghissimo…e avrei potuto farti addormentare :-)
    Buona Primavera, Pasqua o come vuoi tu….
    ti abbraccio gAs
    ps: noi si spolvera…e tu apri le finestre:-) così entra il sole….o esce? :-)

    • Oh, si si, hai capito tutto benissimo…
      Hai solo dimenticato che mi piacciano i tuoi lunghi papiri decorati di parole ed immagini, quindi la prossima volta non riportarli via e lasciali qui, ok? ;)
      Riguardo al sole… non sono sicuro se in questo caso entri… od esca. Mi metti il dubbio, perchè comunque sono sicuro che QUI ci circondi :)

  4. mille parole si affollano alla mente… riuscirò ad infilare una collana? non lo so e non importa, io le allineo qui, in fila, ma puoi scompigliarle come credi, se ti riesce meglio infilarle, oppure puoi cogliene una qua e là e farne la tua personale collana…
    spiegavo l’altro giorno ai miei alunni l’importanza della virgola, della posizione della virgola, messa prima o dopo può cambiare l’intero significato di una frase e spesso noi le seminiamo senza logica, così, come piccole pause che rompono il filo dei pensieri…
    Fino a poco tempo fa, uscendo dalla mia città, immobili da anni su un’ incrocio, c’erano due alberi, due splendidi pini domestici… dove sono andati i pini? sarebbe bello pensare che un giorno, stanchi di sorvegliare un incrocio, stanchi dell’indifferenza di chi non conosce il rispetto della vita, di qualunque vita abbiano preso le loro cose e abbiano abbandonato un luogo così inospitale per trovare altri luoghi più ameni, più consoni alla loro dignità…
    già la dignita offesa, non sempre è orgoglio spesso è proprio la dignità che viene offesa con quella mancanza di rispetto per l’altro che può non avere la nostra stessa opinione ma che, come noi, il diritto di esprimerla liberamente.
    non c’è polvere qui, non può esserci perchè questo luogo pulsa di vita, di amore, del tuo amore per le vita, del tuo sguardo speciale che è sempre ON, che sa vedere oltre, che spesso ci insegna a vedere oltre, oltre quella “abitudine” alla percezione un po’ distratta, direi ovvia, mi è sempre piaciuto seguirti nei tuoi voli pindarici, seguire il filo dei tuoi pensieri, perchè gAs non è in questo post che i tuoi pensieri si inanellano uno dietro l’altro secondo un detto che mi piace e che è spesso il mio modus eloquendi, sempre tu parti, se di partenza si può parlare, e poi vaghi, svolazzando qui e là, attirato da un fiore piuttosto che da un altro, ti fermi, assapori e riparti… in una fantasmagoria di sensazioni ed emozioni che sai trasmettere…
    leggere un tuo scritto è sempre un’avventura, un viaggio affascinante, non si sa mai dove si arriverà ma il viaggio non è mai faticoso, le parole scorrono lievi, leggere pur nella loro profondità. te l’ho mai detto che scrivi molto bene? che sai catturare l’attenzione, la sai mantenere desta, attenta e vigile?
    stelle e fiori… amo le stelle ma sono così lontane, amo i fiori che sono così vicini e che sanno sempre strapparmi un sorriso, anche nelle giornate più nere, che sanno inebriarmi con i loro colori, con il loro profumo, amo il sole, la luce intensa che fa brillare ogni cosa, amo la bellissima immagine che hai scelto per questi tuoi pensieri sparsi…
    buona pasqua anima bella
    Claudia

  5. Ogni tanto passo qui, anche se non hai scritto, perchè mi piace sedermi sulla panchina e leggere.
    Quello che scrivi, non sempre è da leggere una volta solo, e allora ritorno…mi fermo..penso..mi immedesimo nelle tue parole, in quello che vedi e descrivi, sembra di viverlo e…raccolgo una perlina da collezionare, sempre diversa.

    Da un pò di tempo, ho imparato ad ascoltare la musica, sin dalle prime note del mattino,facendo attenzione a percepire anche le più piccole note, quelle di sottofondo ed apprezzarle e capire che sono proprio quelle che donano un’emozione alla giornata e, viverle intensamente.Sono proprio quelle che riescono a far vedere tutto con un’altra luce, lasciando in disparte le piccole nubi,rimanendo quasi sorda nel sentire un temporale.Dietro alle nuvole c’è sempre il sereno ed una stella, voglio arrivare a prenderla e vedere la sua luce brillare
    Auguri di buona Pasqua, che sia un giorno sereno con l’augurio che anche i giorni a venire lo siano sempre
    Ciao Gas….un abbraccio

  6. essere migliori e non i migliori…belle parole…ognuno è diverso dagli altri…ognuno custodisce un progetto di vita e deve cercare di realizzarlo, con umiltà, ma soprattutto rendendosi conto che siamo diversi e mai uguali..ecco perchè forse non possiamo aspettarci niente da nessuno!
    Buona pasqua!

  7. uh… vedo che tu hai tolto la casellina “like”… che fa molto Facebook,ma a volte è utile quando non si sa cosa dire ma si vuol far vedere d’avere letto il post…
    infatti ho letto tutto ma non so cosa aggiungere… o perché i pensieri tuoi erano sparsi parecchio e mi son persa, o perché son tornata da poco dal lavoro e sono un pò rinco :D
    ciao gAs…. :)

    • erano sparsi parecchio, mi sa che hai ragione, ahah! :D
      a dire il vero la casellina like non so neanche come si metta… però vedo che nella barra dei menu in alto, tra Subscribe e Modifica, c’è anche Like… non so se sia la stessa cosa, ma in ogni modo… tu mi piaci anche un pò rinco di ritorno dal lavoro ;)

  8. perchè alla fine ciò che fa la differenza in tutto è lo sguardo, con quali occhi guardi una mattinata, un fiore, un pino, un vicino di casa, un bimbo, un uomo. E lo sguardo non è mai uguale ad un altro, e una mattina non è mai uguale ad un’altra. E sei tu, solo tu a decidere se essere migliore o se ti ostini a pensare di essere il meglio, se essere attento o farti distrarre e non notare il buono e il bello che c’è attorno a te; anche con le nuvole, anche con la pioggia.
    Ciao gAs, bel post come sempre :-)

  9. Ciao gAs!Passo spesso da queste parti, ma siccome i tuoi post dicono sempre tutto loro e, siccome i miei pensieri sono disordinati senza forse ( a proposito mi piace molto la definizione “sparsi come stelle”, adesso quando non riesco a fare la collana, posso dire che sto contemplando gli astri ;) )… non ho trovato mai parole belle da dire. Una volta ho pure provato a fare finta di niente e ad andarmene fischiettando…firulì-firulà :P Poi ci ho ripensato… :)

    Molto bello il tuo post,anche io penso basti essere migliori e non i migliori… anche perchè chi ce l’ha l’energia per essere la migliore ;)

    Grazie per gli auguri, ricambio con piacere. Buona Pasqua :)

  10. Ciao gAs :-)
    io sono uno di quelli che i pensieri li ha proprio sparsi per l’intero universo, si accavallano, percorrono linee rette piene di curve (questa frase l’avevo scritta in un mio post), non c’è verso di dar loro una sistemazione e sinceramente non voglio nemmeno dargliene una, l’imprevedibilità dei pensieri deve rimanere tale, anche se si aggrovigliano a me vanno benissimo così.
    sinceramente non riuscirei ad essere il migliore, ma poi migliore di chi?
    è già uno sforzo enorme cercare di migliorare se stessi per se stessi ;-)

    auguri, anche se in ritardo, ma il tempo è relativo e gli auguri ci stanno sempre bene :-)
    un saluto :-)

  11. sono off
    ma come te ho sentito la primavera…con il suo profumo di fiori e di erba che cresce…..
    e non so perchè ti scrivo in un giorno così…forse solo per sapere che ho un amico lontano…
    un anima gentile che comprende il mio essere …off

    i due pini?….ho paura della tua risposta….
    succede sempre….si perdono radici che forse non è neanche male perdere…ma non tutte…non quelle degli alberi….
    sono off…perchè sai…so lasciar scorrere la vita apprezzando quello che c’è di bello…
    ma oggi va così….
    scusa gas….ti abbraccio

    • come sempre, ci sono cose per le quali il posto giusto per parlare non può essere tutto qui…
      ci sono modi diversi per starti vicino…
      qui potrei soltanto dirti dei due pini, ma non lo faccio…
      magari un’altra volta… ;)

      • no…non me lo dire gas………
        lascia perdere…
        ed io continuerò a vedere 2 pini sul ciglio di una strada…..

  12. E’ una gioia entrare da te, sempre! Ci vengo appositamente, a rifarmi il cuore.
    C’è bellezza, armonia, sensazioni comuni, semplicità, che tu descrivi con la stessa fluidità con la quale scorre l’acqua del fiume. E dopo aver letto le tue “mappazze” (termine siculo, x dire scritti lunghi)mi accorgo di provare dispiacere d’essere arrivata alla fine. I tuoi racconti, più che parole su parole scritte con la penna, sembrano scatti fotografici..e non è follia se riesco a sentire il profumo dei fiori o vedere i due pini o il cielo azzurro..o perdermi tra i tuoi pensieri.
    Grazie, grazie di cuore per i messaggi di luce che trasmetti…non smettere mai!
    Un abbraccio
    Vera

  13. Anche a me piace far vagare i pensieri in completa libertà e magari affastellarli caoticamente, divertendomi a perderne il filo per poi recuperarlo . Oppure no.
    Ed è stato bello perdersi nel tuo post ;)

  14. Condivido il tuo modo di pensare e di “vedere” le cose e dalle parole che hai scritto ho percepito quelle emozioni che ritrovo sempre quando mi fermo ad ascoltare il mondo attorno a me.
    A chi si annoia basterebbe sedersi a terra come fanno i bambini ed osservare quelle piccole cose che sono i mattoni di quelle più grandi.
    Ciao

  15. ho riletto tutto adesso… e non era vero che questi pensieri erano troppo sparsi.. ero io che ancora non riuscivo ad infilare bene tutte le perline….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...